MERCATI AZIONARI AL RIMBALZO… PER ORA….

Dopo aver testato un minimo importante a 1075 nella seduta del 4 ottobre, l’indice Sp500 ha dato vita ad un importante rimbalzo. Infatti alcune importanti dichiarazioni delle autorità americane sul finale di seduta e le notizie giunte dall’Ecofin relativamente al salvataggio delle banche, hanno ridato fiato ai mercati. Le banche in difficoltà che detengono assets tossici (quelle francesi soprattutto) dovrebbero essere ricapitalizzate attraverso l’utilizzo di fondi pubblici. Questo ha permesso ai principali listini azionari di ritrovare, almeno temporaneamente, la via del rialzo. Il forte ipervenduto e il periodo stagionale tradizionalmente favorevole, dovrebbero permettere almeno un discreto rimbalzo; così come segnali in tal senso arrivano anche dall’analisi ciclica. Vedremo poi, strada facendo, se il recupero diventerà anche più corposo; i target rialzisti si collocano a livello di 1200/1250 sul Sp500, 2350/2400 sull’Eurostoxx 50 e 16500/17000 sul nostro Ftse Mib. Ovviamente è bene sottolineare che il tutto avverrà anche passando attraverso nuove sedute ribassiste e che l’eventuale corposo rimbalzo non ci deve comunque far dimenticare che il trend strutturale di mercato è, e rimane, al ribasso, per cui sarà bene tenere sempre ben drizzate le antenne. Ecco quindi che mentre gli investitori più aggressivi potrebbero sfruttare  questa fase per veloci operazioni al rialzo, per gli investitori più conservativi il rimbalzo dovrà essere un’occasione per alleggerire le posizioni e fare liquidità da utilizzare quando i mercati segneranno nuovi importanti minimi. Queste fasi di forte volatilità dei mercati devono essere sfruttate dagli investitori più accorti per riposizionarsi e ridurre il rischio di portafoglio. Nel prossimo articolo parleremo di un’importante iniziativa che la Nafop, l’Associazione dei Consulenti Finanziari Indipendenti riproporrà per il terzo anno a tutela e difesa dei risparmiatori.


Fabrizio Taccuso – Studio Andreoli & Taccuso – Mantova 
fabrizio.taccuso@alice.it

Fabrizio Taccuso

Fabrizio Taccuso, consulente finanziario indipendente, ha lavorato per vent’anni nel settore della Consulenza Finanziaria ai privati. Nel 2006 ha conseguito la certificazione internazionale €PFA di primo livello di European Financial Advisor. Nel 2007 ha frequentato il Master in Fee Only Financial Planning di Consultique e si è iscritto a Nafop. Segui Fabrizio Taccuso su Google+

Lascia un commento