LA TEORIA CONTRARIAN PAGA SEMPRE SUI MERCATI

E’ davvero buffo leggere i report degli analisti, la stampa specializzata ed i vari blog di finanza. Tranne pochi blog davvero ben fatti, la maggior parte dei bloggers scrive ogni giorno, dicendo tutto ed il contrario di tutto. A volte mi chiedo cosa pensino veramente i lettori che non sono addetti ai lavori e guardano questi siti per ricavare spunti d’investimento. La mia esperienza e la mia poca inclinazione a mescolarmi con la massa mi porta a “filtrare” e ad analizzare sempre con spirito critico ciò che leggo e vedo in qualsiasi campo, dall’economia, alla politica, allo sport ed alla finanza e questo, molte volte, mi ha permesso di evitare sonore cantonate.

Per restare al mondo finanziario, posso affermare con assoluta sicurezza che se un investitore si attenesse a quello che legge sui giornali, sui vari blog o sui report degli analisti, sarebbe sempre dalla parte sbagliata e perderebbe un sacco di quattrini.

Qualche esempio: come già accennato in un precedente articolo, alla fine dello scorso anno si scriveva che i titoli di stato italiano e tutte le obbligazioni italiane fossero da vendere a qualsiasi prezzo; in soli 3 mesi hanno messo a segno rimbalzi di oltre il 10% assoluto e chi le ha acquistate ha fatto davvero un affare. A fine marzo sembrava, sempre secondo gli stessi soloni della finanza, che le principali economie avessero imboccato la strada della ripresa…. abbiamo visto com’è andata a finire!

A fine luglio molti bloggers scrivevano che le Borse erano alla vigilia di un crollo epocale e le banche italiane vicine alla bancarotta; d’allora ad oggi, in meno di due mesi Mps è passata da 0,1432 a 0,2937 (+104% ), Unicredito da  2,47 a 3,90 (+57%)!!!
Per qualcuno l’Euro era una moneta praticamente finita, senza nessun valore, da rifuggere come la peste; è passato in pochissimo tempo da 1,19 a 1,29 !!!!

E ora tutti sono euforici, il bazooka di Draghi pare abbia risolto tutti i problemi del mondo, la Merkel non è più l’orco cattivo che sembrava e tutti si sono messi a comprare ed a gridare ai quattro venti che le Borse ora non possono fare altro che salire!!!

Io sono un consulente indipendente e non sono un trader; devo fare in modo che i miei clienti alla fine dell’anno abbiano più $oldi rispetto all’anno prima; non m’interessa cosa faranno domani o dopodomani i mercati, ma al contrario dei tanti guru che si ritengono i depositari del Sacro Graal, cerco di parlare e scrivere solo quando serve e soprattutto cerco di dare risultati concreti.

Non seguo i giudizi degli analisti e dei media sussidiati che sono sempre dalla parte sbagliata e fanno perdere soldi; non ho bisogno di scrivere sempre per fare sensazionalismo e visto che ora tutti sono diventati euforici e rialzisti….. sapete già come mi muoverò con le posizioni dei miei clienti.

Fabrizio Taccuso – Studio Andreoli & Taccuso – Mantova
fabrizio.taccuso@gmail.com

Fabrizio Taccuso

Fabrizio Taccuso, consulente finanziario indipendente, ha lavorato per vent’anni nel settore della Consulenza Finanziaria ai privati. Nel 2006 ha conseguito la certificazione internazionale €PFA di primo livello di European Financial Advisor. Nel 2007 ha frequentato il Master in Fee Only Financial Planning di Consultique e si è iscritto a Nafop. Segui Fabrizio Taccuso su Google+

Lascia un commento