Nessuno controlla i miei investimenti

“Nessuno controlla i miei investimenti dopo che mi è stato consigliato di acquistare il tal fondo o il tal prodotto”.

Questa è una delle lamentele che sentiamo più spesso raccontarci dalle persone che ci contattano. In pratica non esiste una consulenza post vendita. La banca o il promotore di turno chiamano per suggerire l’acquisto di un prodotto che normalmente scade dopo qualche anno (giusto per vincolare il cliente), ma poi il cliente si sente abbandonato a se stesso.

Controllo investimenti

Controllo investimenti

Negli ultimi tempi siamo stati contattati da molti investitori che si lamentano di questo fatto.  Con le principali Borse che recentemente hanno ritoccato i massimi storici, c’è sempre più la consapevolezza da parte di risparmiatori ed investitori che il proprio patrimonio non rispecchi l’andamento dei mercati e che non sia adeguatamente valorizzato da chi dovrebbe prendersene cura.

I prodotti che vengono collocati in banca o dalle varie reti di promozione finanziaria sono poco performanti nelle fasi di crescita e penalizzanti nelle fasi di calo, a causa degli innumerevoli costi:

  • costi di sottoscrizione dei prodotti;
  • costi di gestione;
  • costi di performance;
  • costi di uscita

La crisi che in questi anni sta toccando più o meno profondamente tutti i settori dell’economia spinge gli investitori ad essere sempre più attenti  nella scelta degli investimenti. Non ci si limita più a sottoscrivere passivamente tutto ciò che viene proposto dallo sportellista della banca e delle poste.

Per tutti questi motivi il nostro staff di Consulenza Vincente continua ad ampliare e potenziare la gamma dei servizi, anche ricorrendo a collaborazioni esterne. Nell’ambito degli investimenti abbiamo approntato portafogli sempre più completi e diversificati, che soddisfano le esigenze e gli obiettivi anche di una clientela particolarmente sofisticata.

Pur non avendo conflitti d’interesse che ci spingono a consigliare una banca piuttosto che un’altra, laddove il cliente ha un minimo di dimestichezza con la tecnologia, noi consigliamo decisamente le banche on line per alcuni motivi:

  • gamma di strumenti illimitati: azioni ed obbligazioni quotate sui principali mercati, tutti gli Etf, le commodity, i Fondi e le Sicav delle migliori società di gestione;
  • costi decisamente inferiori a quelli praticati dagli sportelli tradizionali delle banche.

Tutto questo significa maggio efficienza a minor costo!

A questo, inoltre, c’è da aggiungere il fatto che in questo modo il cliente si sottrae alle pressioni commerciali delle banche tradizionali. 

La novità di questi giorni sono i Portafogli in fondi e Sicav, in cui vengono inseriti i migliori fondi (generalmente con rating Morninstar a 5 stelle) suddivisi per tipologia (azionario, obbligazionario, bilanciato, flessibile/total return e materie prime) ed aree geografiche.

Qualora il cliente decida invece di rimanere nella banca tradizionale, la scelta cade su un portafoglio in ETF che permettono comunque un maggior grado di diversificazione e di efficienza.

Per i clienti più sofisticati abbiamo creato portafogli specializzati che costituiscono la parte tattica del patrimonio, ma che possono dare sicuramente valore aggiunto:

  • Portafoglio Italia, composto da azioni delle società italiane più dinamiche;
  • Portafoglio Europa che comprende anche azioni di società di Paesi extra-euro;
  • Portafoglio Usa con titoli selezionati del Dow Jones, Nasdaq e Sp500;
  • Portafoglio Obbligazionario diversificato per Paese, valute e settore di appartenenza.

Come precisiamo a tutti i nostri nuovi clienti, nel momento in cui ci si avvicina agli investimenti, esistono fondamentalmente due variabili: la variabile mercati e la variabile prodotti.
Per quanto riguarda i mercati non esiste nessuno al mondo che riesca a prevedere con precisione il futuro andamento; quindi è bene diffidare di chi si fa passare per oracolo; relativamente ai prodotti, invece, la scelta di strumenti efficienti, affiancati da un valido metodo di money management, permette senza dubbio di creare valore nel tempo, sfruttando i movimenti dei mercati e risparmiando costi inutili.

Oggi chi vuole ottenere risultati dai propri investimenti deve avere un’assistenza ed una consulenza assidua e costante.

E’ necessaria una gestione professionale e personalizzata, tarata sulle esigenze, gli obiettivi e la psicologia del cliente.

Solo in questo modo non dirai più “nessuno controlla i miei investimenti”…

Fabrizio Taccuso

Fabrizio Taccuso

Fabrizio Taccuso, consulente finanziario indipendente, ha lavorato per vent’anni nel settore della Consulenza Finanziaria ai privati. Nel 2006 ha conseguito la certificazione internazionale €PFA di primo livello di European Financial Advisor. Nel 2007 ha frequentato il Master in Fee Only Financial Planning di Consultique e si è iscritto a Nafop. Segui Fabrizio Taccuso su Google+

Lascia un commento