RALLY DEL BTP, VENDERE E PENTIRSI

Ecco l’estratto dell’intervista rilasciata nei giorni scorsi ad Andrea Gennai, giornalista di Plus 24.  L’articolo è stato pubblicato nel numero del 8 Marzo ed è relativo alle possibilità/opportunità di investimento della parte obbligazionaria di portafoglio dopo  il fortissimo rally dei Btp degli ultimi mesi.

La cavalcata  dei Btp ha portato nelle tasche dei risparmiatori plusvalenze anche superiori al 20% considerando cedole e gli incrementi in conto capitale. A questo punto ci si pone l’interrogativo di come reinvestire sia le plusvalenze realizzate che il capitale investito.

Alla domanda del giornalista di Plus 24 la nostra risposta è stata: “i rischi sono sicuramente maggiori delle opportunità. Piuttosto che comprare Grecia o Portogallo allora tanto vale mettere i propri soldi in un conto di deposito, sul quale si può strappare anche il 3% senza assumersi troppi rischi. Non ha neanche troppo senso tenere in questa fase di mercato i Btp, reduci da una cavalcata senza precedenti. Per chi volesse investire le plusvalenze realizzate e non solo, ci può essere l’alternativa della diversificazione obbligazionaria sugli emergenti, con dei Pac, oppure per chi ha una dose di capitale significativa la strada delle polizze di private insurance, anche in vista di un inasprimento fiscale sulle rendite finanziarie”.

Fabrizio Taccuso

 

 

.

Fabrizio Taccuso

Fabrizio Taccuso, consulente finanziario indipendente, ha lavorato per vent’anni nel settore della Consulenza Finanziaria ai privati. Nel 2006 ha conseguito la certificazione internazionale €PFA di primo livello di European Financial Advisor. Nel 2007 ha frequentato il Master in Fee Only Financial Planning di Consultique e si è iscritto a Nafop. Segui Fabrizio Taccuso su Google+

Lascia un commento