LE TRUFFE DEL FOREX

Nell’articolo di oggi vorrei soffermare l’attenzione sul mondo del Forex e sulle numerose “bufale” che circolano a danno di risparmiatori ed investitori sprovveduti.

Le truffe del Forex

Le truffe del Forex

Ma cos’è il Forex?

Forex è l’abbreviazione utilizzata per “FOReign EXchange”, ossia scambio di valute straniere. Serve a descrivere il trading sui mercati di cambio delle valute effettuato dagli investitori e dagli speculatori.
Ad esempio se pensiamo  che il dollaro USA guadagnerà nei confronti dell’Euro, un trader acquisterà dollari americani e venderà euro, riportando un profitto.
Questo processo è simile al trading azionario. Un trader azionario comprerà azioni se è convinto che aumenteranno di prezzo. Viceversa le venderà se crede che perderanno di valore in futuro.

Navigando in internet capita spesso di imbattersi in banner di broker che presentano offerte aggressive per non dire indecenti. A me ieri è arrivata questa mail che riporto nei tratti essenziali, comprensiva di errori ortografici.

noi qui cambiamo la vita della gente- spero che tu sia uno di loro!

la forex e’ la soluzione perfetta per chi vuole fare un extra guadagno e pure alto!!! i guadagni sono altissimi (parliamo del 8%-25% con un conto gestito), non serve molto per capire che mettendo i soldi in banca si puo’ ricevere forse 1%- perche cosi’ ci hanno abbituato. E se qualcuno ci offre di piu’ magari ci intimorisce. Investire nella forex, e’ sempice-e i soldi sono sempre i tuoi – li puoi sempre ritirare, non stai assolutamente comprando nulla!!!

Inoltre abbiamo un altra strada per i clienti che vogliono fare altri soldi: PORTACI DEGLI AMICI – riceverai il 10% su i loro depositi– e se ne porti piu’ di 3, riceverai anche una percentuale su i loro guadagni !!!

Cosa abbiamo noi di speciale??  Apparte i nostri analisti che sono i migliori nel campo. Ti daranno mini lezioni gratuite per fare trade la nostra piattaforma ti da una cosa che le altre non hanno: il Social network. Puoi vedere gli altri clienti cosa stanno facendo, quanto stanno guadagnando o perdendo, guardare le loro operazioni. E se un cliente ti piace come lavora puoi copiare le sue operazioni o ricevere una segnalazione quando le sta facendo. (Per esempio abbiamo un cliente che sta facendo il 600% di guadagno e ha 900 clienti che lo seguono- lo puoi vedere te stesso). In oltre ti possiamo dare una leva diversa e spred…  sarei felice se la guardi e mi dici cosa ne pensi :

il nostro sito …………………….

La ……………..  e’ tra le top azziende specializzata nella formazione e lezioni per nuovi clienti. FAI LAVORARE I TUOI SOLDI PER TE!! Se non ti senti sicuro fai una piccola ricerca, leggi un po i giornali- renditi conto in che situazione sta il mercato!! Le persone avvolte non sanno riconoscere una buona situazione perche hanno sempre paura di essere fregati- o peggio ancora- hanno paura di riuscirci. Controlla con i tuoi occhi e poi mettici alla prova- guarda cosa possiamo fare ai tuoi soldi  in un mese- non ti chiedo ninete di piu’- lo vedrai da solo cosa succede- e poi metterai tu altri soldi perche capirai le percentuali che si possono fare.

Dimmi qunado posso contattarti- qualsiasi domanda sulla piattaforma sono qui- aspetto propio di sapere cosa ne pensi!!!

E’ evidente che questa mail si commenta da sé!  Si fa pure cenno alle catene di Sant’Antonio.

Nella rete di questi broker spregiudicati, che sfruttano la crisi e lo stato di bisogno delle persone, finiscano inevitabilmente parecchi creduloni.

E’ nella natura dell’uomo ricercare la scorciatoia ed il colpo della vita! Ecco alcuni slogan che circolano su Internet:

  • Guadagna il 200% in due giorni. 
  • Compra per 50 € il Software che fa trading in automatico per te anche quando dormi
  • Con noi guadagni garantiti 150% all’anno

Ovviamente ciò che non viene mai precisato è che a fronte di tali proclami, non si faccia mai menzione del rischio.

Nel trading di tutti gli strumenti finanziari, non solo nel mercato valutario, si parte sempre calcolando e gestendo il rischio in primo luogo. Solo successivamente si pensa al possibile guadagno.

L’opportunità grossa che offre il Forex è il fatto di essere il mercato più liquido del mondo, aperto 24 ore al giorno e poco manipolato. Questo lo rende ideale per fare trading.

Ciò che fa presa anche su piccoli investitori è il fatto di poter partire anche da piccole cifre. Si utilizza la leva finanziaria che può amplificare sensibilmente i guadagni.

Peccato che si ometta sempre  di dire che oltre che amplificare i guadagni c’è il rovescio della medaglia, ossia si possono amplificare anche le perdite. E nella maggior parte dei casi è proprio ciò che accade!

In pratica è come trovarsi a guidare la Ferrari in pista, senza avere la benché minima cognizione del rischio a cui si va incontro.

Abbastanza diffuso è anche l’utilizzo di robot che fanno operazioni in automatico. Come specchietto per le allodole vengono mostrati i risultati ottenuti in backtest, ossia con simulazioni basate su quotazioni passate o in demo. All’inizio chissà perché guadagnano tutti facilmente e sembrano diventati  fenomeni della finanza. Dopo qualche mese accade l’imprevisto al robot o qualche evento imponderabile sui mercati e ci si ritrova con il conto completamente azzerato.

Non è mia intenzione demonizzare il Forex. Ai trader esperti offre senza dubbio opportunità di guadagno (io stesso faccio qualche operazione con buoni profitti). Ma solo se ci si avvicina a questo mondo con il giusto approccio e aspettative realistiche. Ci sono trader vincenti che operano con costanza sui mercati, ma non sono più del 10%! 

Tutti gli altri nel giro di pochi mesi perdono irrimediabilmente quattrini! 

In finanza come si suol dire non esistono pasti gratis! Come a poker si può avere la mano fortunata, anche il trader principiante può fare l’operazione della vita. Ma il successo duraturo è solo frutto di studio, applicazione, disciplina e regole di money management.

Attenti alle truffe del Forex, non esistono scorciatoie!

Fabrizio Taccuso

One comment for “LE TRUFFE DEL FOREX

  1. Pingback: Check Up gratuiro del portafoglio - Pietro Rivi

Lascia un commento