Mediolanum MedPlus Certificate Express, un prodotto da evitare!

Mediolanum-MedPlus-Certificate-ExpressI prodotti emessi da Banca Mediolanum sono stati spesso oggetto di nostre analisi in passato e gli articoli hanno sempre riscosso molto interesse tra i nostri lettori. Negli ultimi giorni abbiamo ricevuto diverse mail di risparmiatori a cui è stato proposto dai solerti Family Banker di Mediolanum un Certificato denominato  “Mediolanum MedPlus Certificate Express 2014/6“, il cui codice Isin è XS1083600897.

Nell’articolo pubblicato qualche tempo fa dal titolo i  Certificates abbiamo parlato dei pregi di questi strumenti nell’attuale fase di mercato caratterizzata da tassi molto bassi. Vediamo pertanto se il prodotto che analizziamo oggi, presenta analoghi vantaggi, sintetizzandone le caratteristiche principali.

La durata è di 5 anni, dal momento che la scadenza sarà il 30 ottobre 2019. L’importo minimo sottoscrivibile è di 3.000 euro, pari a tre Certificati ed il lotto minimo negoziabile è di 1.000 euro. Il Mediolanum Med Plus Certificate Express 2014/6 è indicizzato a due indici azionari, l’EuroStoxx 50 (il principale indice europeo) ed il Ftse Mib, l’indice italiano dei principali 40 titoli. E’ bene sottolineare però che non sarà quotato al Sedex e nemmeno su altri mercati regolamentati. Nel prospetto informativo, che purtroppo quasi nessuno legge, si precisa infatti che Banca Mediolanum “procederà all’esecuzione degli ordini mensilmente e che il prezzo di riacquisto potrebbe differire in maniera significativa dai prezzi di riacquisto dei medesimi strumenti finanziari in altre giornate di negoziazione”. In pratica a differenza di ciò che avviene per strumenti regolarmente quotati non ci sarà un prezzo ufficiale di mercato giornaliero derivante dall’incontro tra domanda ed offerta e quindi il Certificato in questione sarà molto illiquido. Praticamente costringerà i sottoscrittori a tenerlo sino alla scadenza, a meno di incorrere in forti penalizzazioni in caso di vendita anticipata. 

Ma l’inconveniente principale per chi ha sottoscritto tale Certificato deriva dal fatto che il prezzo di sottoscrizione è gravato da commissioni di collocamento che incidono nella misura del 6,46% , un vero e proprio salasso! In pratica Banca Mediolanum ha fatto pagare 100 qualcosa che in realtà valeva 93,54. Quindi un Certificato non quotato su un mercato regolamentato e con costi enormi che praticamente vincola i sottoscrittori per cinque anni!

A fronte di queste forti penalizzazioni non corrispondono vantaggi significativi. Il Mediolanum Med Plus Certificate Express 2014/6 potrebbe essere rimborsato anticipatamente ad Ottobre di ogni anno, pagando una cedola lorda del 5,30%, qualora entrambi gli indici sottostanti fossero entrambi pari o superiori al 100% del rispettivo valore di chiusura alla data di emissione. Qualora l’evento non si verificasse prima della scadenza, ad Ottobre del 2019 il sottoscrittore del Certificato percepirebbe il capitale nominale investito aumentato del 26,50%. 

Analizzando pregi e difetti, riteniamo che chi ha sottoscritto tale prodotto non abbia fatto assolutamente un buon investimento, anzi il Certificato in questione risulta sempre perdente se confrontato con Certificati simili quotati al Sedex, più liquidi e più trasparenti dal punto di vista della quotazione. 

Fabrizio Taccuso – Esperto di Consulenza Finanziaria Indipendente

 

Fabrizio Taccuso

Fabrizio Taccuso, consulente finanziario indipendente, ha lavorato per vent’anni nel settore della Consulenza Finanziaria ai privati. Nel 2006 ha conseguito la certificazione internazionale €PFA di primo livello di European Financial Advisor. Nel 2007 ha frequentato il Master in Fee Only Financial Planning di Consultique e si è iscritto a Nafop. Segui Fabrizio Taccuso su Google+

Lascia un commento