Aumento di capitale Mps 2015

Aumento di capitale Mps partirà domani 25 Maggio. L’aumento sarà di 3 Miliardi di euro e arriva a poco meno di un anno di distanza dalla precedente ricapitalizzazione di 5 miliardi.

Non possiamo nascondere che, per chi vi ha partecipato, sia stato un vero flop!

aumento di capitale Mps

Aumento di capitale Mps

Ogni azionista che deteneva in portafoglio le azioni Mps alla chiusura di venerdì 22 maggio, avrà in portafoglio anche lo stesso numero di diritti. Borsa Italiana ha comunicato i valori di riferimento rettificati di venerdì 22 che sono:

  • azione   1,923
  • diritto   7,525

L’operazione avverrà a sconto sul Terp (prezzo teorico dell’azione dopo lo stacco del diritto) del 38,9%, ad un prezzo di 1,17 euro per azione. Verranno emessi 10 nuovi titoli per ogni vecchio titolo posseduto. Il controvalore massimo dell’offerta sarà pertanto pari a 2.993.160.608,10 euro. I diritti di opzione rivenienti dall’aumento saranno negoziabili fino all’8 giugno ed esercitabili da lunedì fino a venerdì 12 giugno compresi.

Cerchiamo di sintetizzare le varie opzioni tra cui può scegliere un’azionista (es. 500 azioni).

  • Partecipare all’aumento di capitale ed esercitare i diritti di opzione, con un esborso complessivo di 5.850 euro (10 azioni nuove ogni 500 diritti, quindi 10 x 500 x 1,17).
  • Non partecipare all’aumento di capitale e vendere i diritti d’opzione entro l’8 giugno (in questo caso, probabilmente,  è preferibile farlo immediatamente all’apertura di domani).
  • Partecipare parzialmente all’aumento di capitale, vendendo solo una parte dei diritti ed utilizzando la somma incassata per comprare le nuove azioni, esercitando i diritti rimasti in portafoglio.

Anche quest’anno l’aumento di capitale Mps sarà piuttosto diluitivo. Molto del valore finanziario di Mps verrà  trasferito sul diritto, il cui valore andrà a morire nel giro di 15 giorni. C’è quindi da aspettarsi parecchia speculazione e volatilità nei primi giorni di aumento di capitale.

Sarà sicuramente interessante sapere come si comporterà la Fondazione Mps. Un tempo il suo patrimonio era di 6 mld di euro. Progressivamente è andato scemando sino ai 500 mln di euro attuali, pari al 2,5% del capitale della Banca. Pare che abbia problemi a racimolare i 75 mln di euro necessari per sottoscrivere interamente l’aumento di capitale! Gli altri soci forti (Axa le Mutuelles Axa), invece, si sono impegnati irrevocabilmente a sottoscrivere le azioni a loro spettanti.

Si diceva in precedenza che i piccoli azionisti sono rimasti scottati dall’aumento di capitale dello scorso anno. Molti hanno sparato in quell’occasione tutte le loro cartucce. Non è detto che questa volta aderiranno.

Dall’anno scorso sono stati bruciati circa i due terzi del capitale investito in Mps.

L’operazione potrebbe rivelarsi interessante, speculando sul valore dei diritti, per chi non possiede attualmente azioni Mps. Nell’ultima trimestrale della banca è stata fatta parecchia pulizia nel bilancio. Non è da escludere che qualche socio forte sia pronto ad entrare nel capitale della banca già durante l’aumento di capitale.

Più volte i nostri lettori ci hanno segnalato il malcontento per la scarsa consulenza ricevuta in occasione dei precedenti aumenti di capitale. La cosa non ci stupisce, in quanto la banca cerca soprattutto di collocare prodotti che generano commissioni. Gli aumenti di capitale rappresentano, per loro, solo una scocciatura ed una perdita di tempo. Spesso non hanno nemmeno le competenze per dare consigli.

Un valido servizio di consulenza finanziaria indipendente, invece, mette al centro esclusivamente l’interesse del proprio cliente. E questo si esplica anche attraverso operazioni finanziariamente più sofisticate e soprattutto più remunerative per il cliente.

Fabrizio Taccuso

Fabrizio Taccuso

Fabrizio Taccuso, consulente finanziario indipendente, ha lavorato per vent’anni nel settore della Consulenza Finanziaria ai privati. Nel 2006 ha conseguito la certificazione internazionale €PFA di primo livello di European Financial Advisor. Nel 2007 ha frequentato il Master in Fee Only Financial Planning di Consultique e si è iscritto a Nafop. Segui Fabrizio Taccuso su Google+

Lascia un commento