Serata di Educazione Finanziaria a Lavagno

Interessante serata di Educazione finanziaria a Lavagno, comune vicino a Verona.

Educazione Finanziaria a Lavagno

Educazione Finanziaria a Lavagno

Il sindaco ha deciso di organizzare stasera alle 20,30 un Convegno a beneficio dei propri concittadini. Il livello di educazione finanziaria in Italia è molto basso, ma sempre più persone stanno prendendo consapevolezza di questo fatto.

Tra le altre cose Lavagno è un comune non molto distante da una zona piuttosto calda, in cui Popolare di Vicenza e Veneto Banca hanno fatto letteralmente dei disastri ai risparmiatori.

Questa sera parleremo di come gestire al meglio il rapporto con la propria banca. Ma anche degli strumenti da utilizzare, i prodotti da evitare e come investire in una fase di mercato particolarmente difficile.

A tutti i partecipanti della serata lo staff di Consulenza Vincente offrirà il check up gratuito del Portafoglio. Faremo un’analisi preliminare dei prodotti che compongono il Portafoglio per far percepire concretamente rischi e benefici.

In questa fase turbolenta dei mercati, sempre più persone ci scrivono e telefonano. Non capiscono come mai gli investimenti in essere stiano perdendo molto. Spesso tale perdita si verifica proprio in prodotti che la banca o il promotore di turno definivano, a priori, “sicuri”, o comunque poco rischiosi.

Ecco quindi che un’analisi oggettiva e superpartes, che può essere garantita solo da che eroga una consulenza finanziaria indipendente, aiuta i risparmiatori a prendere consapevolezza ed capire le caratteristiche dei prodotti sottoscritti.

Vi aspettiamo numerosi. A stasera.

 

 

 

Fabrizio Taccuso

Fabrizio Taccuso, consulente finanziario indipendente, ha lavorato per vent’anni nel settore della Consulenza Finanziaria ai privati. Nel 2006 ha conseguito la certificazione internazionale €PFA di primo livello di European Financial Advisor. Nel 2007 ha frequentato il Master in Fee Only Financial Planning di Consultique e si è iscritto a Nafop. Segui Fabrizio Taccuso su Google+

Lascia un commento