Pianificazione Finanziaria: come e perché farla

pianificazione-finanziariaLa pianificazione finanziaria è un percorso di analisi fondamentale ed imprescindibile per qualsiasi investitore.

E’ incentrata sulla realtà reddituale e patrimoniale della persona. E’ finalizzata a rispondere alle sue esigenze e ai suoi bisogni, nonché ai loro mutamenti nel tempo.

Non esiste un futuro sereno, senza un’adeguata programmazione finanziaria.

L’acquisto di un’auto nuova, gli studi dei figli,  l’integrazione della pensione sono  obiettivi con scadenze diverse che necessitano di essere pianificati per poterli raggiungere più facilmente e senza patemi d’animo.

Pianificare ha senso fondamentalmente perché non si è in grado di fare previsioni sull’andamento futuro dei mercati.

O meglio: queste previsioni non hanno un grado di affidabilità tale da basarvi le scelte di allocazione strategica. E già questa è una motivazione molto solida a sostegno della pianificazione finanziaria.

Le evidenze empiriche dimostrano la sostanziale impossibilità, utilizzando le informazioni disponibili, di ottenere sistematicamente rendimenti superiori rispetto al mercato, al netto dei costi e dei rischi assunti.

Per poter effettuare una pianificazione finanziaria efficace è consigliabile essere assistiti da un professionista qualificato e soprattutto indipendente. Una pianificazione con strumenti poco efficienti o viziati da conflitti di interesse rischierebbe di vanificare sul nascere gli sforzi profusi.

Un buon consulente fa ragionare in maniera logica e non emotiva il proprio cliente.

Soprattutto lo aiuta a governare meglio i mercati. Infatti l’emozione ha sempre bisogno di un terzo per poter essere meglio gestita. Il consulente finanziario indipendente deve parlare con il proprio cliente, capire le esigenze, gli obiettivi. Deve portarlo da un punto A ad un punto B. Se c’è pianificazione ci sono obiettivi e ci sono delle regole.

Pianificare non significa scegliere il mercato migliore su cui investire. Significa capire chi abbiamo di fronte, che fatica fa a guadagnare i suoi soldi, perché li sta mettendo via. Bisogna capire quali risultati vuole ottenere e, nel caso dovesse avere un imprevisto, pensare a come far fronte alle spese.

Se come risparmiatore continuo a pensare al guadagno o alle perdite di breve, non sto pianificando e non sto ragionando per obiettivi. Sto solo ragionando avidamente per speculazione. Quando continuo ad essere ottimista o pessimista a seconda delle situazioni, non sto facendo il mio interesse. Se mi affido all’intuito e non mi documento, non sto facendo i miei interessi.

Come fare una buona pianificazione finanziaria

Il primo passo necessario per fare una buona pianificazione è stilare una lista di obiettivi da raggiungere con tanto di budget. Ovviamente si deve trattare di obiettivi realistici e raggiungibili, di cui dobbiamo conoscere la scadenza ed il budget richiesto.

Ogni obiettivo ha bisogno di due cose: un piano per raggiungerlo ed una continua revisione. Per costruire il piano è necessario conoscere le proprie entrate (stipendio, rendite patrimoniali) e le proprie uscite (spese, tasse). La differenza costituisce il risparmio che mese per mese si andrà ad accumulare, al netto di eventuali imprevisti che vanno tenuti in considerazione.

Una pianificazione finanziaria di lungo termine non può prescindere da adeguate coperture assicurative.  Le più rilevanti  prendono in considerazioni i rischi professionali, personali e di salute della persona e della sua famiglia. Lo scopo è affrontare con maggiore serenità il futuro, trasferendo il rischio ad una compagnia assicurativa.

Approntato il piano subentra la seconda fase altrettanto fondamentale: la revisione periodica. Come possiamo sostenere spese impreviste, allo stesso modo possono mutare le nostre entrate. Il nostro reddito complessivo può aumentare o diminuire. Quindi deve essere effettuata una regolare manutenzione, come il comandante di una nave che periodicamente corregge la rotta.

Se siete interessati ad approfondire questi concetti fondamentali contattateci.

Consulenza Vincente, c’è un modo migliore di investire…
www.facebook.com/consulenzavincente

Lascia un commento