La consulenza finanziaria indipendente, i motivi per sceglierla

La consulenza finanziaria indipendente rappresenta la soluzione migliore per dare risposte concrete ai bisogni di investitori e risparmiatori.

Specialmente in un sistema banco-centrico come quello italiano, in cui è forte anche la presenza di reti di vendita di prodotti finanziari.

Il consulente finanziario indipendente non svolge alcuna attività di vendita, non ha alcun rapporto con chi vende prodotti finanziari. Presta esclusivamente consulenza e assistenza ai clienti per la corretta pianificazione del loro patrimonio

Ecco un video riassuntivo che meglio di qualsiasi altra parola sintetizza i vantaggi della consulenza finanziaria indipendente.

Il mercato finanziario è confuso e fumoso. I grandi Istituti bancari possono sembrare l’unico punto di riferimento e capita di fidarsi dei consigli di chi spesso fa solo i propri interessi, senza tutelare i tuoi.

I casi emblematici degli ultimi mesi legati ai fallimenti delle quattro banche (Banca Popolare dell’Etruria, Cassa di Risparmio di Ferrara, Banca Marche e Cassa di Risparmio di Chieti) e le vicende relative alla Banca Popolare di Vicenza, Veneto Banca e Monte dei Paschi di Siena testimoniano la lontananza del mondo bancario dalle vere esigenze dei loro clienti.

Oggi un modo per vederci chiaro c’è!

La garanzia è rivolgersi ad un consulente finanziario indipendente.

Uno dei principi cardine della consulenza finanziaria indipendente è l’Integrità:

  • non riceviamo denaro, mezzi di pagamento o valori mobiliari a noi intestati;
  • non effettuiamo operazioni per conto del cliente né riceviamo mandati o deleghe ad effettuare acquisti, negoziazioni o operazioni similari.

Un altro grande aspetto che ci contraddistingue è l’imparzialità:

  • nell’illustrare i nostri servizi professionali, comunichiamo al cliente che l’unica fonte di remunerazione è il cliente stesso. Escludendo qualsiasi forma di conflitto di interesse, attenendoci a quanto stabilito dalle leggi vigenti. Non percepiamo quindi commissioni, provvigioni, abbuoni, premi, indennità, incentivi o altre forme di compenso da terzi che non siano rappresentate dalla parcella del cliente.

Noi di Consulenza Vincente siamo associati Nafop dal 2007, perchè abbiamo scelto di stare dalla parte dei nostri clienti, per difendere e tutelare i loro interessi.

Lascia un commento