Il Risparmio, percorso di educazione finanziaria

Il Risparmio è il concetto chiave da cui parte qualsiasi ragionamento riguardante gli investimenti

Parte da oggi un percorso di educazione finanziaria, che ha l’obiettivo di aumentare la consapevolezza finanziaria di risparmiatori ed investitori. Logico partire quindi dal presupposto fondamentale per poter investire: il risparmio.

In economia il Risparmio è definito come la quota di Reddito delle persone che non viene speso nel periodo in cui il reddito è percepito, ma è accantonato per essere speso in un momento futuro.

Il risparmio è dunque un sacrificio del consumo presente in vista di un maggiore consumo futuro.

In generale, lo scopo di questo “sacrificio” è poter disporre in un secondo momento delle risorse non spese. Ciò può avvenire per:

  • far fronte a spese impreviste, nel caso di un risparmio di tipo precauzionale;
  • garantirsi un reddito futuro oltre a quello pensionistico;
  • lasciare un’eredità;
  • compiere un acquisto importante, come ad esempio la casa;

Le motivazioni che abbiamo appena visto, solo per citare alcuni esempi, sono variabili da persona a persona e la loro percezione è molto soggettiva, condizionata da fattori culturali, sociali, ambientali ed età.

Il Risparmio

Il Risparmio

E’ molto importante definire il più chiaramente possibile, per se stessi e/o per la propria famiglia, quali saranno le priorità di “spesa futura”.

Ciò che risparmiamo oggi potrà essere investito con più efficacia se conosciamo il Tempo che manca alla loro realizzazione, almeno a grandi linee.

Ecco quindi che già stiamo imparando il primo concetto fondamentale in questo nostro percorso di Educazione Finanziaria:

Pianifica le tue necessità e/o desideri di spesa futura e stabilisci priorità e tempi per la loro realizzazione. Serve per investire con più efficacia il tuo risparmio. REGOLA NR. 1

E’ fondamentale investire dopo aver effettuato la tua pianificazione (se desideri possiamo ovviamente esserti di aiuto). Bisogna partire da te, dalla tua famiglia e dalle tue necessità future. I mercati e i prodotti finanziari sono da prendere in considerazione solo dopo aver effettuato questo fondamentale passaggio. Mai prima.

Attento a chi ti propone un prodotto finanziario senza approfondire, chiederti e/o conoscere la tua Pianificazione Personale.

Significa solo una cosa: sei al centro dei suoi interessi, ma perché desidera piazzarti un prodotto finanziario che molto spesso, per vari motivi, non è il massimo dell’efficienza per te.

La Pianificazione finanziaria

La Pianificazione finanziaria

Per aiutarti in questo passaggio, proviamo a dettagliare alcune possibili necessità e/o desideri di spesa futuri, in pratica degli obiettivi per i quali stai accumulando Risparmio:

  • spese impreviste generiche a breve e medio termine;
  • acquisto di case e/o immobili; 
  • uscite riguardanti la propria attività a breve e medio termine;
  • salute personale, infortuni, grandi interventi chirurgici;
  • università o corsi di studio e crescita personale o dei figli;
  • costituire un Capitale per integrare la pensione futura

Aggiungi pure qualche altro obiettivo, se vuoi, che non ho preso in considerazione.  Ora stabilisci quali sono per te gli obiettivi più importanti e ragiona sui tempi di realizzazione. Fatto questo hai praticamente realizzato la tua pianificazione.

Per chi invece ha un’età più matura ed ha già raggiunto gli obiettivi che ho sopra elencato, le necessità e/o desideri potrebbero essere di:

  • gestire il Capitale semplicemente per proteggerlo dall’Inflazione;
  • ricavar una Rendita periodica;
  • Trasferire un significativo capitale agli Eredi

Provate a prendere dimestichezza con questi concetti prima di investire. E’ molto importante.

Nel secondo Percorso di Educazione Finanziaria parleremo del Perché è importante Investire. Stay tuned!

Sergio Piovini

Fabrizio Taccuso

Fabrizio Taccuso, consulente finanziario indipendente, ha lavorato per vent’anni nel settore della Consulenza Finanziaria ai privati. Nel 2006 ha conseguito la certificazione internazionale €PFA di primo livello di European Financial Advisor. Nel 2007 ha frequentato il Master in Fee Only Financial Planning di Consultique e si è iscritto a Nafop. Segui Fabrizio Taccuso su Google+

Lascia un commento