Consulenza Vincente interviene a “Due di Denari” sulla legge “Dopo di Noi”

“Dopo di Noi” è la legge 112 del Giugno 2016 che introduce il sostegno e l’assistenza  alle persone con disabilità gravi. C’è la necessità di garantire un piano complessivo di tutela a favore di coloro che hanno familiari (soprattutto figli, ma non solo) con disabilità.

Lo scopo della legge “Dopo di Noi” è dare strumenti concreti e consentire alle famiglie di tracciare un piano non solo per il mantenimento economico futuro dei loro congiunti, ma anche per la protezione e l’accompagnamento nello svolgimento della vita quotidiana.

Diretta Due di denari

#Facebooklive Due di denari – Radio 24 in diretta fino alle 12!Oggi una puntata speciale di #InvestireInformati dedicata al #dopodinoi. Pianificare scelte di risparmio è importante anche quando si pensa al futuro di un famigliare disabile. Debora Rosciani e Mauro Meazza ne parlano con tanti ospiti.

Pubblicato da Radio 24 su giovedì 3 maggio 2018

Ho avuto il piacere di essere invitato alla trasmissione “Due di Denari“, condotta da Debora Rosciani e Mauro Meazza, andata in onda giovedì 3 Maggio. Si parlava appunto di questo argomento piuttosto delicato che tocca purtroppo tante famiglie italiane. Hanno bisogni molto particolari e proprio per questo è necessario trovare soluzioni finanziarie altrettanto speciali. Tutto devo essere programmato e pianificato per tempo, quando i genitori sono ancora in vita. Partire da una logica di pianificazione è imprescindibile per confezionare un vestito su misura, basato sulle esigenze specifiche della famiglia.

Proprio nel corso dell’ultimo anno ho scelto di partecipare ad un Master fondamentale per affrontare queste tematiche in un’ottica patrimoniale, ancora più ampia rispetto all’ambito puramente finanziario.

Pianificare è importante per vari motivi:

  • serve a prevenire liti familiari;
  • evitare dispersioni di capitale accumulato con fatica nel tempo;
  • effettuare un’ottimizzazione fiscale e successoria

Per fare tutto ciò occorre muoversi per tempo, avvalendosi di professionisti esperti che supportano nelle principali scelte strategiche. Avendo di scelto di fare il consulente finanziario indipendente, nel tempo ho costruito un network di professionisti esperti in vari campi (legale, fiscale, immobiliare). che collaborano con il nostro staff di Consulenza Vincente.  

A scopo esemplificativo, Debora Rosciani ci ha chiesto di raccontare come è stato gestito un caso concreto in cui esiste un problema legato al “Dopo di Noi“. Si tratta di un imprenditore deceduto, con moglie e due figli a carico, di cui uno disabile ancora minorenne. Non aveva fatto neppure testamento, come troppo di frequente accade in Italia (solo 6 casi su 100) ed alla sua morte ha messo in crisi la famiglia, dal momento che nessuno era in grado di portare avanti la sua attività. Sarebbe bastato stipulare una polizza Temporanea Caso Morte (TCM) per cautelarsi da imprevisti e lasciare almeno agli eredi un’importante somma.

Nei casi in cui ci sono eredi con disabilità gravi, l’obiettivo quando si effettua una pianificazione deve essere quello della preservazione e salvaguardia del capitale.

Purtroppo negli ultimi anni, con i tassi a zero, è diventato ancora più decisivo scegliere strumenti efficienti, in cui i costi di sottoscrizione e gestione delle polizze sono ridotti all’osso. Abbiamo scelto di stipulare due polizze assicurative con una primaria compagnia italiana:

  • una polizza Ramo I, basata su una gestione separata a capitale garantito, con un rendimento minimo che si consolida nel tempo;
  • una polizza Ramo III, definita polizza ad alto contenuto finanziario (Unit Linked) contenente fondi comuni e Sicav delle migliori Sgr internazionali. In questo caso lo scopo è ottenere un rendimento aggiuntivo in un’ottica di investimento di medio e lungo termine.

Oltre al caso citato esistono situazioni in cui è utile il ricorso ad uno strumento di tutela patrimoniale come il Trust. Nella nostra attività, che sia di natura strettamente finanziaria o patrimoniale, non esiste mai nulla di standardizzato.

Come accennato ogni situazione va valutata e studiata ad hoc, operando sempre nell’unico ed esclusivo interesse dei nostri clienti.

Fabrizio Taccuso

Lascia un commento