Goal based investing, investire per obiettivi o progetti

Goal based investing è un approccio di investimento che ha lo scopo di aiutare le persone a raggiungere obiettivi specifici o progetti in modo chiaro e semplice.

Il Goal based investing rappresenta una parte della pianificazione finanziaria; non si focalizza sulla performance dei mercati, ma sul raggiungimento di obiettivi reali. Tali obiettivi sono il fulcro dell’intero processo di consulenza.

La tradizionale allocazione degli investimenti è basata sulla Modern Portfolio Theory (MPT), utilizzata per la prima volta dall’economista Harry Markowitz nel 1952. La MPT sostiene che è possibile costruire un portafoglio ideale che fornirà all’investitore il massimo rendimento assumendo una quantità ottimale di rischio. Ciò avviene principalmente attraverso la diversificazione.

Goal based investing, pianificazione per obiettivi di vita

Goal based investing

Questa teoria nel tempo ha rivelato diversi limiti, uno dei quali è la discrepanza tra teoria accademica e realtà degli investitori che sono governati da istinti primordiali. Da una parte la paura, il dolore verso la perdita, dall’altra l’avidità, il piacere per il guadagno.

Ciascuno di noi attribuisce una prospettiva diversa agli investimenti. La MPT sostiene che un singolo portafoglio può supportare più obiettivi, anche se abbiamo diversi orizzonti temporali e diversa tolleranza al rischio. Solo teoricamente ciò è possibile, perché si ignora l’inclinazione umana a separare i risparmi in conti diversi in base agli obiettivi di tali risparmi. E’ la cosiddetta contabilità mentale.

Tutti noi abbiamo obiettivi finanziari da raggiungere:

  • massimizzare il nostro reddito nel momento della pensione;
  • acquistare la prima casa o la casa per le vacanze;
  • finanziare l’educazione dei nostri figli;
  • avviare un nuovo progetto imprenditoriale

Considerata la diversità di questi obiettivi, sia in termini di immediatezza che di importanza, il tradizionale modello di asset allocation non è il più efficace per l’investitore. Ecco dunque che l’approccio goal based investing può offrire un notevole vantaggio.

Perché investi? Perché il denaro è importante per te?

Questa sono domande da cui ciascuno di noi dovrebbe partire. Ovviamente la risposta non può essere genericamente “avere più denaro”!

Risparmiare denaro e investire senza un piano è come partire con l’auto per un viaggio senza avere una meta! Se non conosci la destinazione non puoi decidere la strada migliore da prendere e per quanto tempo devi guidare!

Il punto di partenza consiste nell’individuazione degli obiettivi da raggiungere. Da lì in avanti implementiamo le soluzioni più idonee al raggiungimento degli obiettivi specifici.

In che modo il Goal based investing avvantaggia gli investitori? 

Con questo approccio gli investitori sono al posto di guida, poiché sono attivamente coinvolti nel processo decisionale e soprattutto più consapevoli. 

Il successo di una strategia basata sugli obiettivi non è sovra-performare un benchmark. Il successo è misurato dal modo con cui il tuo portafoglio sta seguendo l’obiettivo dichiarato. Concentrandoci su come un investimento sia sulla buona strada per soddisfare le nostre esigenze, ci aiuta anche a combattere l’impulso di prendere decisioni emotive. In caso contrario, probabilmente, risponderemmo in modo irrazionale ai movimenti dei mercati.

Immagina di essere il comandante della nave: hai ben chiara la tua rotta ed il porto da raggiungere. Il tuo viaggio continua anche su durante il percorso incontri la tempesta…

Cambiamento di approccio

L’approccio tradizionale di investimento è piuttosto teorico e abbastanza complesso. La soluzione d’investimento deve necessariamente adattarsi al tuo profilo di rischio. Non si basa su ciò che vogliamo ottenere!

La strategia d’investimento basata sul Goal based investing rappresenta un vero cambiamento, sia nel modo con cui viene erogata la consulenza finanziaria che nel modo con cui vengono progettate le soluzioni di investimento. Si concentra sul raggiungimento di obiettivi finanziari, utilizzando un quadro di contabilità mentale. Il focus non è inseguire un rendimento aleatorio o battere il mercato, ma investire sistematicamente secondo il profilo di rischio e l’orizzonte temporale dell’obiettivo specifico.

Il principale vantaggio del goal based investing consiste nel dare uno scopo ai tuoi investimenti. E nel mantenere un’attenzione costante sulla destinazione.

Lo schema Goal based investing comprende quattro passaggi fondamentali:

  1. Definizione degli obiettivi e delle priorità;
  2. Revisione dell’attuale situazione finanziaria;
  3. Costruzione di portafogli specifici per obiettivo;
  4. Monitoraggio costante

Il processo inizia con l’identificazione degli obiettivi finanziari di un individuo a breve, medio e lungo termine. A ciascun obiettivo viene assegnato un ordine di priorità relativa per l’individuo. Gli obiettivi vengono ulteriormente definiti determinando ciò che è:

  • essenziale;
  • importante;
  • ambizioso 

Ad esempio posso avere il desiderio di acquistare un’auto di lusso, ma tale obiettivo si può scontrare con esigenze di spesa essenziali, tipo finanziare l’università dei miei figli che ha necessariamente la priorità. Pertanto, declinare ogni obiettivo finanziario in una scala di importanza, aiuta a fornire un’analisi dettagliata e realistica dello stato di avanzamento di ciascun obiettivo e i successivi progressi da compiere verso la realizzazione.

Per ciascun obiettivo definiamo l’orizzonte temporale che serve al suo raggiungimento (ad es. mi sposerò tra due anni, mio figlio inizierà l’università tra 5 anni, mancano 15 anni alla pensione ecc.) e la ricchezza necessaria per realizzare quell’obiettivo specifico.

Il passo successivo è la revisione dell’attuale situazione finanziaria della persona/famiglia, specificando nel dettaglio attività e passività esistenti. Determiniamo quali attività sono attualmente assegnate a obiettivi specifici e individuiamo i guadagni futuri disponibili per finanziare gli obiettivi desiderati. A questo punto si costruisce un portafoglio specifico per ciascun obiettivo, individuando l’allocazione patrimoniale più efficiente.

L’obiettivo principale consiste nel sviluppare un portafoglio che allinea gli obiettivi più importanti con la massima probabilità di ottenere un risultato positivo, riducendo il rischio atteso.

Periodicamente si effettua la revisione degli investimenti.  Mentre l’approccio tradizionale è incentrato esclusivamente sulla performance degli investimenti rispetto ai principali indici di riferimento, con il goal based investing la revisione è notevolmente più completa. E’ focalizzata sui progressi che l’individuo sta facendo verso il raggiungimento dei principali obiettivi. Quanta parte ho già finanziato di ciascun obiettivo? Se ad un certo punto del percorso dovessi aver finanziato l’85% del mio obiettivo, ma sono già al 95% (ad esempio perché i mercati sono saliti), posso ridurre il profilo di rischio del portafoglio relativo a quell’obiettivo. In questo modo posso dedicare le mie risorse a finanziare altri miei progetti di vita.

Al contrario se da un punto di vista temporale sono in ritardo rispetto alla tabella di marcia, devo spendere di meno e aumentare la mia quota di risparmio mensile attraverso piani di accumulo (PAC). 

Lo scopo principale della nostra ricchezza deve essere garantire il raggiungimento degli obiettivi finanziari.

Mantenendo l’attenzione sulla probabilità di successo degli obiettivi, il goal based investing fornisce sempre un quadro chiaro di dove siamo in relazione ai nostri obiettivi. Ciò a prescindere dalle fluttuazioni di breve termine dei mercati, che nella vita di ciascun individuo normalmente sono insignificanti.

Secondo Morningstar, leader nella ricerca sugli investimenti, l’approccio basato sul goal based investing può portare all’individuo ed alla sua famiglia importanti benefici. In primis il raggiungimento degli obiettivi finanziari, ma nel contempo anche una migliore qualità di vita, oltre che una maggiore ricchezza complessiva.

L’intervento del consulente finanziario indipendente può rivelarsi decisivo nell’aiutarti a scegliere le soluzioni migliori… e meno costose…

Fabrizio Taccuso

 

Lascia un commento