Dividendi, un tema tornato d’attualità

da | Set 7, 2021 | Educazione Finanziaria | 0 commenti

I dividendi sono la parte di utile che una società distribuisce ai propri azionisti al termine dell’esercizio.

Il tema dividendi è tornato in auge nel 2021, con il perdurare di un contesto di tassi bassi delle obbligazioni, che spinge gli investitori a considerare allocazioni sull’azionario che distribuisce pagamenti periodici.

Nel 2020 molte società avevano bloccato o rimandato il pagamento dei dividendi e ciò ha allontanato molti investitori da questo tema. Nel 2021, però, con la progressiva riapertura delle economie, gli investitori hanno rivalutato questo tipo di esposizione. Autorità come l’EBA e l’IVASS hanno dato la “green light” per il pagamento rispettivamente a banche ed assicurazioni.

Questo articolo è il primo di una nuova rubrica settimanale che analizzerà gli Etf che riteniamo interessanti ai fini di una efficace diversificazione del Portafoglio. Oggi parleremo del Franklin LibertyQ Global dividend Ucits Etf (Cod. Isin IE00BF2B0M76) che investe nelle migliori società che distribuiscono dividendi.

 

 

SOMMARIO

Franklin LibertyQ Global Dividend Etf – Le caratteristiche

Investe in titoli di alta qualità a grande e media capitalizzazione con un elevato e persistente reddito da dividendi in Paesi sviluppati ed emergenti a livello globale.

Rappresenta una soluzione interessante in considerazione della sua particolare modalità di costruzione. Non si limita, infatti, ad includere le società che a livello mondiale pagano più alti dividendi e garantiscono una persistenza storica nella distribuzione. Ma, soprattutto, individua le società che hanno maggiore qualità di bilancio.

E’ proprio questa tipologia che in un contesto incerto ha saputo confermare il pagamento dei dividendi e cogliere al meglio la ripresa a livello mondiale.

 

Il processo di costruzione dell’indice replicato dall’Etf

Selezionare società esclusivamente con più alto dividend yield (rapporto dividendo/prezzo) è un approccio che si è rivelato storicamente troppo volatile. Aggiungere anche il criterio della sostenibilità (intesa come continuità di pagamento) dei dividendi, consente di ridurre il turnover di portafoglio. Ma non mette al riparo da condizioni sfavorevoli di mercato (vedi Pandemia). Una soluzione robusta è quella di aggiungere una selezione che si basa sulla qualità di bilancio che è l’approccio dell’ETF in oggetto.

Il processo di costruzione dell'indice LibertyQ Dividend

Perché investire in questo Etf che punta sui dividendi

Che cosa s’intende per qualità?

  • Indice di redditività del capitale proprio (ROE): più alto è meglio è;
  • Variabilità degli utili: più bassa è meglio è;
  • Redditività del capitale investito (ROA): più alta è meglio è;
  • Indice di indebitamento (debt to assets): più basso è meglio è.

Pur essendo l’ETF alla ricerca di titoli di qualità, garantisce un buon Dividend Yield. Alla data del 31/08/2021 ammonta al 3,22% (fonte dati sito Franklin Templeton) e risulta essere decisamente superiore a quello del MSCI all country world che è pari a 1,59%.

L’Etf paga dividendi trimestrali a marzo, giugno, settembre e dicembre.

Privilegiare la qualità nel processo di costruzione della strategia LibertyQ ha notevoli vantaggi:

  • le società con minore indebitamento sono meglio posizionate per resistere alla fase di emergenza e per cogliere le opportunità della ripresa;
  • le società con maggiore marginalità sono meglio posizionate per generare cash flow non appena l’attività economica riprende;
  • chi ha bilanci solidi é meno dipendente da finanziamenti pubblici;
  • le società con bilanci robusti sono più libere di definire la politica di remunerazione degli azionisti anche in questa fase di emergenza.

L’ETF applica inoltre una metodologia di cap al 2%, in modo tale da evitare sovra-concentrazioni su singole società e massimizzare la diversificazione.

Se vuoi saperne di più e scoprire i benefici dei nostri portafogli in Etf, contattaci.

 

Fabrizio Taccuso

 

 

Disclaimer

Le informazioni e le opinioni contenute in questo articolo non costituiscono in alcun modo una raccomandazione personalizzata o un consiglio finalizzato all’investimento. Prima di ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto e i KIID informativi. L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l’importo originariamente investito.

 

checkup gratuitoRichiedi subito il check up gratuito indipendente. Potrai verificare la salute dei tuoi investimenti e trasformare quelli inefficienti in soluzioni che ti permettono finalmente di raggiungere i tuoi obiettivi di vita.

Dividendi

Iscrizione all’Albo Unico dei Consulenti Finanziari istituito dall’Organismo OCF (delibera n. 1007 del 30/01/2019)

Newsletter

Iscriviti alla newsletter inserendo il tuo indirizzo email per rimanere aggiornato sulle novità di Consulenza Vincente.

Articoli più letti

Post più popolari

Affidati a dei professionisti

logo nafop
logo epa italia

I nostri servizi


CHECK UP FINANZIARIO E PATRIMONIALE
Prima di iniziare è fondamentale analizzare la bontà delle scelte già fatte.
Scopri di più

PIANIFICAZIONE FINANZIARIA
Dobbiamo individuare gli obiettivi da raggiungere e monitorare il loro raggiungimento nel tempo.
Scopri di più

CREAZIONE ASSET ALLOCATION
È l’allocazione delle tue risorse finanziarie finalizzata alla ricerca della massima efficienza.
Scopri di più

PREVIDENZA COMPLEMENTARE
Integrare la pensione è ormai diventata una necessità per vivere serenamente la vecchiaia.
Scopri di più

Cos’è la “parcella occulta”?

Gli intermediari (banche, assicurazioni, società di gestione del risparmio, reti di distribuzione e infine anche le poste) non vendono consulenza allo sportello, ma vendono prodotti finanziari attraverso figure commerciali... Scopri di più

Archivio

Informativa precontrattuale

Share via
Copy link
Powered by Social Snap